Località: Val Campelle

Quota: 1.848 m

Telefono: +39 349 5507733

Fax: -

Gestore: Fabiana Pallaoro

Telefono gestore: -

Sito: www.rifugioconseria.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Descrizione

Realizzato in quella che fu la stalla di malga Conseria, il rifugio omonimo è stato aperto nell’agosto del 2009. Accogliente struttura, con 22 posti letto e cucina locale, aperta come minimo nel canonico periodo 20 giugno – 20 settembre. Essendo una delle tappe dell’Ippovia del Trentino orientale dispone di stalla per il ricovero di cavalli. Apertura ESTIVA dal 2 giugno al 1 novembre tutti i giorni. INVERNALE dall' 8 dicembre ed indicativamente fino a marzo (controllare sul sito del rifugio) per i fine settimana (venerdì, sabato e domenica) e per il periodo natalizio dal 24 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni. Accessi Lasciata la SS47 della Valsugana dai paesi di Scurelle o Strigno-Spera percorrendo la strada che porta in Val Campelle fino ai parcheggi nei pressi del Ponte di Conseria (mt1468). Da qui, attraversato il ponte, è possibile raggiungere il Rifugio (mt1848) in un’ora di facile cammino seguendo il sentiero SAT n.326 che sale nel bosco fino a ritrovarsi sugli ampi pascoli di Conseria. Il Rifugio Malga Conseria si trova poco sotto Passo Cinque Croci da dove partono svariati sentieri. È infatti possibile raggiungere il Rifugio Brentari a Cima d’Asta passando per gli ameni laghi dei Lasteati – lungo il Sentiero della Memoria (n.326) dove sono visibili i segni della Grande Guerra – o proseguire verso Malga Val Cion (sent. n.318) per dirigersi ai Laghi delle Buse Basse (o Laghi di Rocco) o al Lago delle Stelune; altro itinerario molto interessante può essere quello che dall’ex Cimitero di Guerra (sent. L35) conduce al Baito Cengello e all’omonimo laghetto per proseguire verso la forcella delle Buse Todesche, (sent. n.373) scendere verso la suggestiva Valle dell’Inferno con i suoi laghi e quindi al Rifugio Caldenave.