Località: Lago di Cima d'Asta (TN)

Quota: 2.473 m

Telefono: +39 0461 594100

Fax: -

Gestore: Emanuele Tessaro

Telefono gestore: 3478402125 - 3403262094

Sito: clicca qui

Email: -

 

 

Descrizione

CAI-SAT Ai piedi della parete sud della Cima d’Asta, la più alta cima del Gruppo del Lagorai, al crocevia di molti itinerari nel Gruppo, il rifugio dispone di 56 posti letto ed è aperto dal 20 giugno al 20 settembre.

 

Accessi

da Pieve Tesino strada per la Val Malene (11 km) fino a Malga Sorgazza; sentiero n.327 fino al rifugio (ore 3). alternativa più impegnativa: da Forc.lla Magna per sentiero attrezzato G. Gabrielli (il sentiero non è difficile: è necessario avere l'attrezzatura adatta ma non ha nessun tipo di difficoltà rilevante) n. 375 al rifugio Brentari. dalla Valle del Vanoi: da località chiesetta del Pront, vicino al Rifugio Refavaie; per il sentiero SAT n. 338 fino alla Forcella Regana, poi per sentiero G. Negrelli e quindi per sent. 386 4/5 ore (l'accesso più breve dalla Valle del Vanoi), oppure per il lungo ma stupendo sentiero del Col del Vento. Dalla Val di Fiemme: da ponte delle Stue (Molina di Fiemme) per il sent. 318 fino a Malga Val Cion passo cinque Croci, poi sent. 326 a Forc.lla Magna quindi per sent. 38° e 380 bis oppure sent. 326 e 327.

 

Itinerari raccomandati

la salita alla Cima d’Asta 2.847 m, con un facile sentiero alpinistico (sentiero n. 364) fino alla Forzelletta 2.680 m, e poi per il versante orientale. A Malga Valciòn 1.973 m in Val Cìa, passando dalla Forcella Magna 2.117 m e da Passo Cinque Croci 2.019 m (ore 3). Un’interessante via di rientro in Val Sorgazza è quella attraverso la Campagnassa e la facile cresta tra la Val Tolvà e la Val Malene fino al Monte Costòn 2.017 m, da cui inizia la discesa verso la Val Sorgazza (sentiero n. 386, ore 3).