Località: Larezila (TN)

Quota: 1.780 m

Telefono: +39 0462-573357

Fax:

Gestore: Iellici Angelo

Telefono gestore: +39 339/5211077

Sito: www.rifugiolarezila.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione

Cento e più anni sono la veneranda età di questo rifugio tra i boschi sopra Ronchi gestito ininterrottamente dall’ anno della sua costruzione, il 1904, dalla famiglia Jellici. Ad inizio secolo accolse i turisti specie nordici che intraprendevano il “Gran Tour “ delle Dolomiti dalla Val di Fassa a San Martino di Castrozza, poi durante la Grande Guerra fu trasformato in comando austriaco per le operazioni militari sul fronte della Catena di Bocche. In passato all’ombra dei pini che circondano il rifugio si sono riposati anche personaggi illustri, come la sorella del grande scrittore russo Boris Pasternak e l’Arciduca Eugenio d’Austria.

Apertura: 20 giugno

Accessi

dalla S.P. per il Passo San Pellegrino poco prima della località Ronchi si stacca una strada carrozzabile (4,5 km) per il rifugio; a piedi lungo lo stesso percorso in 1 ora e 30'; dalla stazione a monte della telecabina del Lusia a piedi per sentiero pianeggiante tra i boschi in 15'.

Itinerari raccomandati

con una comoda strada si può salire, anche in macchina, al rifugio Lusia da cui è possibile intraprendere gli itinerari verso Cima Bocche descritti per questo rifugio.