Località: VAl Contrin

Quota: 2.016 m

Telefono: +39 0462-601101 - +39 0462-602453

Fax: -

Gestore: Debertol Giorgio

Telefono gestore: +39 338/1623311

Sito: www.rifugiocontrin.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione

ANA Ai piedi del vallone che sale a Passo Ombretta ai piedi del pilastro sud della Marmolada di Penia, il rifugio dispone di circa 112 posti letto ed è aperto da giugno a settembre. Venne costruito dalla D. u. Ö Alpenverein e inaugurato il 28 luglio 1897, assumendo la demoninazione di “Contrinhaus” e anche “Nürnberger Hütte”. Dopo la demolizione a seguito dei bombardamenti italiani nella prima Guerra mondiale, fu ricostruito dall'A.N.A. e inaugurato il 15 luglio 1923, prendendo la denominazione di “Casa degli Alpini in Val Contrìn”. Con la costruzione del secondo corpo (“E. Reatto”) e della chiesetta (“Ai Caduti della montagna”), completata nel 1930, l’insieme venne confidenzialmente chiamato “Città degli Alpini”. È posto tappa del sentiero internazionale Via Alpina. Apertura: 18 giugno

Accessi

dalla località Pallua ad Alba di Canazei sentiero n. 602 (ore 2)

Itinerari raccomandati

Passo San Nicolò; dal rifugio con il sentiero 608 si risalgono i pascoli della Val Contrin sotto le cime dei Lastèi fino a raggiungere la sella del Passo San Nicolò 2.338 m, ai piedi del Col Ombert dove sorge il rifugio Passo San Nicolò (ore 1,30). Passo Cirelle; con il sentiero 607 si risale la Val Contrin fin sotto la cima del Sasso Vernale quindi si sale verso il Passo delle Cirelle 2.683 m, che si affaccia sulla conca di Fuchiade. Passo Ombretta; Con il sentiero n. 606 (ore 1,30) dal rifugio si sale al passo ai piedi del poderoso pilastro sud della Marmolada. Quasi al termine del vallone si trova la deviazione per la Forcella Marmolada e la ferrata della cresta ovest che porta alla vetta di Punta Penia.