Suche auf der Website [min 3 briefe]
http://www.asat.com/
Technische Partner des Fachverbandes
Berghütten Details
MARIA E ALBERTO AI BRENTEI -
LocalitÓ : Val Brenta (TN)
Quota : 2.182 m
Telefono : +39 0465-441244
Fax : -
Gestore : Leonardi
Telefono gestore : +39 328/7571463
Sito : www.rifugiobrentei.it
Mail : info@rifugiobrentei.it

Foto del rifugio:
Descrizione
CAI - Sezione di Monza
“Davanti agli occhi del viaggiatore si ergono torri, corni, cupole, colonne, guglie serrate in una infinita varietà. Egli pensa che qui sia l’officina della natura e questa l’ esposizione dei suoi modelli, oppure si ricorderà di qualche disegno architettonico”. È l’ immagine del Gruppo di Brenta come la descrisse l’ alpinista inglese D. W. Freshfield, mentre saliva da Carisolo verso Madonna di Campiglio, nella sua opera più famosa: “The Italian Alps” del 1875. Al centro dell’ anfiteatro di pietra dell’ alta Val Brenta, vero e proprio “cuore” del Gruppo dolomitico, si trova il rifugio “Maria e Alberto” ai Brentei, il “regno” di un personaggio carismatico dell’alpinismo dolomitico, per decenni gestore di questo rifugio: Bruno Detassis, decano delle guide alpine trentine, straordinario protagonista dell’ alpinismo dolomitico. La gestione, proseguita fino al 2008 dal figlio Claudio, dalla stagione 2009 è affidata alla famiglia della guida alpina Luca Leonardi. Il rifugio dispone di 90 posti letto; è aperto dal 20 giugno al 20 settembre.

Apertura estiva: 20 giugno

Accessi: da Madonna di Campiglio strada per il ristorante Vallesinella - 5 km - (parcheggio). Poi sentiero n. 317 fino al rifugio Casinei e quindi sentiero “Bogani” n. 318 fino al rifugio (ore 2,15').
Itinerari raccomandati: oltre alle innumerevoli ascensioni alpinistiche “classiche” sulle pareti che circondano l’alta Val Brenta si possono intraprendere escursioni-attraversate verso gli altri rifugi del Brenta: al rifugio Pedrotti e Tosa passando per la Bocca di Brenta 2.552 m, (sentiero n. 318, ore 1,45); al rifugio Alimonta ai piedi della Vedretta degli Sfulmini con il sentiero n. 323 (ore 1,30). Al rifugio 12 Apostoli con il sentiero Martinazzi (n. 327) attraverso la Vedretta e la Bocca dei camosci 2.784 m (ore 3). Al rifugio Tuckett e Sella con il Sentiero Sosat (segnavia n. 323 e 305b, ore 3). In Val Brenta, scendendo fino a S. Antonio di Mavignola passando dalla “scala di Brenta” e dai ruderi della Malga Brenta Alta (sentiero n. 323, ore 3).



Cerca & Prenota
ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227