Località: Vedretta di Brenta inferiore (TN)

Quota: 2.271 m

Telefono: +39 0465-441226

Fax:

Gestore: Angeli Alberto

Telefono gestore: +39 0465-507287 - +39 335/5253090

Sito: www.rifugio-tuckett.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione

CAI-SAT A poco più di un’ ora di cammino dal Passo Grostè e a circa 2 ore da Vallesinella, ci si ritrova proiettati in un ambiente severo, caratterizzato dalla abbondanza di morfologie glaciali e rarità naturalistiche: pareti verticali, vedrette, lo scivolo ghiacciato di Cima Brenta. Qui, ai piedi delle pareti del Castelletto sorge il rifugio Tuckett e Sella, le cui strutture originali risalgono ai primi del ’900. Il rifugio dispone di 112 posti letto; è aperto dal 20 giugno al 20 settembre. La vicinanza delle pareti del Castelletto, e di una palestra di roccia attrezzata, lo rendono una sede ideale per organizzare corsi roccia e alpinismo.

Accessi

da Madonna di Campiglio strada per il ristorante Vallesinella - 5 km - (parcheggio). Da Vallesinella con il sentiero n. 317 passando dal rifugio Casinei e dalla Sella del Fridolin (ore 1,45-2) oppure con i sentieri 382 e 317 bis alle cascate alte di Vallesinella e la Malga alta di Vallesinella. Da Passo Grostè - stazione a monte della telecabina da Campo Carlo Magno con il sentiero n. 316 (ore 1,20).

Itinerari raccomandati

dal rifugio si accede all’itinerario escursionistico più suggestivo del Gruppo di Brenta, il “Sentiero attrezzato delle Bocchette”, come pure poco sopra il rifugio parte il Sentiero Sosat che termina a monte del rifugio Brentei e a valle del rifugio Alimonta (ore 2,30). Salendo alla soprastante Bocca di Tuckett ha inizio la via delle “Bocchette Alte”, un itinerario impegnativo con caratteristiche prettamente alpinistiche che raggiunge il rifugio Alimonta sulla Vedretta degli Sfulmini (ore 5,30). Sempre dalla Bocca del Tuckett parte il sentiero attrezzato “Alfredo e Rodolfo Benini” che raggiunge con un percorso in quota attraverso la Bocca alta di Vallesinella e la Bocchetta dei camosci il Passo del Grostè (ore 4). Con una facile deviazione lungo questo itinerario è possibile salire alla Cima Falkner, 2.999 m.