Ricerca nel sito [min 3 lettere]

30-06-2017
Estate 2017 - Torna "Bande in vetta"
Il progetto denominato “BANDE IN VETTA” grazie alla collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Provincia di Trento, Trentino Marketing e l' Associazione Gestori Rifugi del Trentino vede i corpi bandistici esibirsi nei mesi di luglio, agosto e settembre come intrattenimento musicale per i turisti che in estate visitano il nostro trentino.

25-06-2017
25 giugno - Giornata Europea del Rifugio
Si terrà domenica 25 giugno in Trentino la seconda edizione della Giornata europea del rifugio, promossa da Accademia della Montagna, in collaborazione con l'Associazione Gestori Rifugi del Trentino, la S.A.T., la Federazione Trentina dei Cori e Trentino Marketing. L'obiettivo è dare visibilità e valore alle strutture che storicamente presidiano la montagna e ne favoriscono la fruizione.

25-05-2017
Let's Dolomites!
Let's Dolomites! Ovvero le Dolomiti da vivere in percorsi tematici di 3 o più giorni accompagnati dalle Guide Alpine.

03-07-2015
Esce il video ďIl tempo dei rifugiĒ. Un racconto tutto da camminare!
Esce nel cuore dell’estate finalmente baciata dal sole, il video prodotto dall’Associazione Rifugi del Trentino, che raccoglie in se ben 146 rifugi di tutto il territorio trentino dal Garda alle Dolomiti. Un racconto tematico in due versioni una short version (1:50) ed una extended version (4:17), realizzate da H&P Projects.


02-03-2015
Di Rifugio in Rifugio: 13 proposte di trekking
È ora di pianificare le vacanze e qualche nuova idea non guasta, noi vi aspettiamo pronti ad accogliervi e, dove necessario, consigliarvi su cosa è meglio fare.

http://www.asat.com/
Partner tecnico dell'Associazione
Mappa
> SELEZIONA IL GRUPPO MONTUOSO DI INTERESSE
Gruppo Adamello Gruppo Sella - Lusia - Costabella - Monzoni - Marmolada Gruppo Latemar - Catinaccio - Sassolungo Gruppo Lagorai - C. Asta - Val di Cembra - Vigolana - Marzola Gruppo Presanella Gruppo Brenta Gruppo Alpi di Ledro - M. Casale Gruppo Piccole Dolomiti - Pasubio - Monte Finocchio - Altipiani di Folgaria Lavarone e Luserna Gruppo Pale di San Martino - Vette Feltrine - Cimonega Gruppo Cevedale Gruppo Monte Baldo - Stivo - Bondone - Paganella Gruppo Maddalene - Roèn Cime di Vigo
» Gruppo Sella - Lusia - Costabella - Monzoni - Marmolada
Ai piedi del vallone che sale a Passo Ombretta ai piedi del pilastro sud della Marmolada di Penia, il rifugio dispone di circa 112 posti letto ed è aperto da giugno a settembre. Venne costruito dalla D. u. Ö Alpenverein e inaugurato il 28 luglio 1897, assumendo la demoninazione di “Contrinhaus” e anche “Nürnberger Hütte”.


Lungo l’antico sentiero del Vièl dal Pan, percorso fin dal medioevo per raggiungere l’Agordino, il rifugio è in una felice posizione per ammirare l’intero versante nord della Marmolada. Dispone di 23 posti letto; aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre. Completamente ristrutturato nel 2003.


Il piccolo rifugio dispone di 3 stanze ciascuna con 3 posti letto e servizi. Il periodo di apertura è dal 20 giugno al 30 settembre e nei mesi invernali in coincidenza con l’apertura degli impianti.



Il piccolo rifugio sorge sulla sommità piramidale del Piz Boè, che consente di spaziare a 360° dai Gruppi dell’Ampezzano, dall’Agordino, dalla Marmolada alle Pale di San Martino e quindi su tutti i gruppi che da ovest si sviluppano fino a est sulla catena delle Alpi. Aperta da giugno a settembre dispone di 22 posti letto.


In adiacenza alla stazione a monte della telecabina che sale dalla Fedaia il rifugio dispone di 25 posti letto (+10 d'emergenza) ed è aperto da inizio giugno a fine settembre nel periodo estivo e da metà febbraio al 1° maggio in quello invernale.


Il rifugio Ciampac, dispone di 5 stanze con bagno, per un totale di18 posti letto. Durante l'estate è aperto da fine giugno a metà settembre, mentre d’inverno apre in corrispondenza dell’apertura degli impianti. Nelle vicinanze c’è un altro rifugio.



Rifugio situato in una bellisima valle ai piedi della Marmolada, dotato di camere accoglienti con bagno, gestito familiarmente con cucina tipica fassana.
Ambiente familiare, ideale per un finesettimana rilassante con famiglia e amici.
Il piccolo rifugio si trova lungo l’antica via di comunicazione con l’Agordino denominata “Viel dal Pan” sotto il Cal da Cuc in una posizione eccezionale da cui si può ammirare la Marmolada e il Gran Vernel.


Sulla strada forestale che da Malga Crocifisso porta a Malga Monzoni, dispone di 4 posti letto. Aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre e nella stagione invernale per escursioni con gli sci da alpinismo, con le ciàspole e a piedi.

Tra le praterie alpine sotto la cima della Vallaccia e del Sasso delle 11 in una posizione panoramica sull’intero Gruppo della Marmolada, il rifugio dispone di 16 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 30 settembre (meteo permettendo). Dal 14 gennaio, tutti i fine settimana.

Il rifugio è attiguo alla pista da sci e a un centinaio di metri dalla telecabina che sale a Pian dei Fiacconi. Dispone di 12 posti letto ed è aperto dal 20 giugno al 30 settembre e nei mesi invernali in corrispondenza del periodo di apertura degli impianti.


Il rifugio si trova in località Buffaure di Sopra a ridosso delle piste da sci, alt. 2200.
Estate: dispone di un laghetto artificiale e zona giochi per bimbi.
Inverno: direttamente sulla pista da sci che si collega con l'alta val di Fassa.
Cucina curata nel rispetto delle tradizioni ladine e un ampio self service con apertura invernale.
Posti letto: 7 camere con servizi, 24 posti letto totali e connessione wi-fi.


Accessi: tramite la via ferrata " I magnifici 4" oppure per mezzo dalla cabinovia Buffaure di Pozza di Fassa per poi proseguire a piedi per 20 min. Partendo dal paese: 2 ore circa. 
Itinerari raccomandati: escursioni per Val Jiumela, val S. Nicolò, Ciampac e Contrin. Vista a 360° sulle Dolomiti. 
 
A pochi minuti dalla stazione della telecabina sulle morene del ghiacciaio della Marmolada il rifugio dispone di 6 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre.
Cento e più anni sono la veneranda età di questo rifugio tra i boschi sopra Ronchi gestito ininterrottamente dall’ anno della sua costruzione, il 1904, dalla famiglia Jellici. Ad inizio secolo accolse i turisti specie nordici che intraprendevano il “Gran Tour “ delle Dolomiti dalla Val di Fassa a San Martino di Castrozza, poi durante la Grande Guerra fu trasformato in comando austriaco per le operazioni militari sul fronte della Catena di Bocche.
Tra la Val Contrin e la Val San Nicolò di fronte alla Marmolada il rifugio dispone di 14 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre.
L’ultracentenario rifugio Taramelli è uno dei pochi rifugi del Trentino ad aver conservato interamente l’originale struttura “a cubo “ dei primi rifugi Sat. Il rifugio dispone di 12 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre.
Posto sulla sommità della Marmolada di Penìa questo piccolo rifugio in lamiera dispone di 6 posti letto per il pernottamento. È aperto da giugno a settembre.

Il rifugio sorge sulla sommità del Sass Pordoi e dalla terrazza panoramica si abbraccia con un solo colpo d’occhio il cuore di tutte le Dolomiti. Il rifugio, recentemente ristrutturato, dispone di un locale con 6 posti letto, è aperto in coincidenza con l’apertura della funivia.
Rinnovato recentemente, questo rifugio è situato alla Forcella Pordoi sull’itinerario per il Piz Boè. Dispone di 10 posti letto. Aperto da giugno a settembre.
Al centro orografico del Gruppo del Sella, il rifugio dispone di 78 posti letto ed è aperto dal 20 giugno al 20 settembre. È fra i più vecchi (costruito nel 1898) e suggestivi rifugi trentini.


Sorge in prossimità del lago artificiale della Fedaia ai piedi della parete e del ghiacciaio della Marmolada. I posti letto a disposizione sono 25.



È in posizione panoramica e interessante anche sotto il profilo ambientale, sorge in prossimità della nuova telecabina da Meida - Pozza di Fassa. Il rifugio dispone di 8 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre e nel periodo di apertura degli impianti in inverno.


A mezz’ora di cammino da Passo San Pellegrino la verde conca di Fuchiade, con i suoi vecchi fienili in legno ed i tetti in scandole di larice, è un piccolo paradiso nel cuore delle Dolomiti di Fassa circondato dalle cime del Gruppo della Marmolada.






Il rifugio Monti Pallidi si trova al centro di una conca naturale circondato dalle pareti del Sella, del Piz Ciavazes, del Sass Pordoi. In questo ambiente è divenuto così un riferimento per molti protagonisti dell’alpinismo dolomitico di ieri e di oggi che qui vi hanno soggiornato. Il rifugio dispone di 23 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno a fine settembre.
Il rifugio sorge ai piedi del ghiacciaio della Marmolada, a soli 50 metri dalla telecabina che sale a Pian dei Fiacconi 2.650 m, punto di partenza per le ascensioni alla Marmolada da questo versante. Il rifugio è dotato di 24 stanze con servizi per un numero complessivo di 49 posti letto. È aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre.
Il rifugio si trova sulla Cresta di Costabella a 2530 metri di quota. Inaugurato nel 2006, sorge al posto della vecchia struttura in legno, che è stata smontata pezzo per pezzo e ricostruita poco distante.
Il rifugio insieme ad altre strutture si trova nella conca del Ciampàc e dispone di 15 posti letto;aperto da giugno a settembre e nella stagione invernale nel periodo di apertura degli impianti.

Sorge al centro dell’Alpe di Lusia al cospetto della vasta foresta di Paneveggio e della catena del Lagorai. È facilmente raggiungibile grazie alla telecabina e alla funivia del Lusia oltreché prendendo le due seggiovie che partono poco a monte di Bellamonte , o in macchina su strada carrozzabile (km 7) che parte sopra l’abitato di Moena deviando a destra dalla strada per il Passo San Pellegrino ed è inoltre raggiungibile in rampichino o a cavallo per strade forestali.

ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227