Ricerca nel sito [min 3 lettere]

30-06-2017
Estate 2017 - Torna "Bande in vetta"
Il progetto denominato “BANDE IN VETTA” grazie alla collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Provincia di Trento, Trentino Marketing e l' Associazione Gestori Rifugi del Trentino vede i corpi bandistici esibirsi nei mesi di luglio, agosto e settembre come intrattenimento musicale per i turisti che in estate visitano il nostro trentino.

25-06-2017
25 giugno - Giornata Europea del Rifugio
Si terrà domenica 25 giugno in Trentino la seconda edizione della Giornata europea del rifugio, promossa da Accademia della Montagna, in collaborazione con l'Associazione Gestori Rifugi del Trentino, la S.A.T., la Federazione Trentina dei Cori e Trentino Marketing. L'obiettivo è dare visibilità e valore alle strutture che storicamente presidiano la montagna e ne favoriscono la fruizione.

25-05-2017
Let's Dolomites!
Let's Dolomites! Ovvero le Dolomiti da vivere in percorsi tematici di 3 o più giorni accompagnati dalle Guide Alpine.

03-07-2015
Esce il video “Il tempo dei rifugi”. Un racconto tutto da camminare!
Esce nel cuore dell’estate finalmente baciata dal sole, il video prodotto dall’Associazione Rifugi del Trentino, che raccoglie in se ben 146 rifugi di tutto il territorio trentino dal Garda alle Dolomiti. Un racconto tematico in due versioni una short version (1:50) ed una extended version (4:17), realizzate da H&P Projects.


02-03-2015
Di Rifugio in Rifugio: 13 proposte di trekking
È ora di pianificare le vacanze e qualche nuova idea non guasta, noi vi aspettiamo pronti ad accogliervi e, dove necessario, consigliarvi su cosa è meglio fare.

http://www.asat.com/
Partner tecnico dell'Associazione
Escursioni

EE - Gita alla conca del Gartl e le torri del Vajolet (Rifugio Roda di Vael)
Difficoltà : 1
Tempo di percorrenza : -
Il dislivello : -
Luogo di partenza : -
Luogo di arrivo : -
Il punto più alto : -
Descrizione
La salita che dalla valle del Gardeccia porta alla conca del Gartl ed al rifugio Re Alberto I è una gita che lascia tutti a bocca aperta grazie ai panorami ravvicinati delle crode e di alcune delle montagne più conosciute del comprensorio del Catinaccio e di tutte le Dolomiti.

Partendo da una quota di circa m 2.000 si sale la prima metà del cammino percorrendo una strada sterrata comoda da cui si può ammirare in tutta la sua pienezza la parte sud del Catinaccio, i dirupi del Larsech e sullo sfondo il maestoso Catinaccio d'Antermoia. Giunti al rifugio Vajolet, posto ai piedi della Punta Emma, la seconda metà del sentiero si inerpica su un ghiaione situato ai piedi della parete nord del Catinaccio e da cui si iniziano ad intravedere le sagome sempre più chiare delle Torri del Vajolet. La fatica della salita viene sicuramente premiata dal panorama mozzafiato che si può ammirare dal terrazzo del rifugio: le Torri del Vajolet che quasi si possono toccare con un dito e che regnano nella conca del Gartl, circondata inoltre dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. Il rifugio è posto in posizione strategica per l'escursione del giro del Catinaccio, che prevede fra l'altro la via attrezzata del Passo Santner che scende dal lato opposto verso il versante del Passo Nigra e del Passo di Costalunga. È inoltre la base per alcune fra le più belle scalate delle Dolomiti: la più facile cima del Catinaccio, percorrendo la via Normale che parte dal passo Santner e le torri del Vajolet, fra cui ricordiamo l'aereo spigolo della Delago, la Via normale della Stabeler e la meno frequentata ma altrettanto bella salita della torre Winkler.

CONSIGLI: la salita fino al rifugio re Alberto I presenta qualche difficoltà nel secondo tratto ma i passaggi più impegnativi sono supportati da una comoda corda di ferro che permette a tutti di superarli in completa sicurezza. Per le scalate è necessaria l'attrezzatura d'arrampicata oltre ad una discreta conoscenza delle tecniche di arrampicata e sicurezza in montagna. Al riguardo è sempre meglio informarsi presso il rifugio o presso l'ufficio delle Guide Alpine Dolomiti situato nel centro di Pozza di Fassa.



I rifugi nella zona

ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227