Suche auf der Website [min 3 briefe]
http://www.asat.com/
Technische Partner des Fachverbandes
Ausflüge
» Gruppo Cevedale
Piacevole escursione, attraverso verdi prati e giocosi ruscelli, che porta al romanticissimo baito di Campisolo Alto di fronte al quale stagna un grazioso laghetto, luogo di piacevoli e riposanti soste.
E' un'attraversata classica, con circa 500 mt di dislivello in salita e altrettanti in discesa. Dalla Cima Collecchio (2957 mt), al confine fra il Trentino e il Sudtirolo, il panorama è spettacolare e, se si parte di buon mattino, è facile avvistare qualche camoscio.
La traversata al Rifugio Larcher al Cevedale è una escursioni maggiormente praticate dagli escursionisti perchè offre un tratto di ghiacciaio ideale anche per gli alpinisti alle prime armi su questa tipologia di terreno.
Un facile e suggestivo percorso è il giro dei laghi Sternai. L’itinerario naturalistico - che mette in luce particolarità geologiche, morfologiche, paesaggistiche e floristiche - è adatto anche a bambini e ragazzi più giovani pronti conoscere qualcosa di nuovo sul ambiente che li circondano.
Il laghetto della Valletta è un suggestivo specchio d'acqua che si affaccia sulla Val di Rabbi, tanto facile da raggiungere quanto panoramico è il paesaggio che offre dalla sua sponda meridionale!
La traversata al Rifugio Canziani in Val d'Ultimo è una delle proposte più gettonate dagli escursionisti. Il percorso, facile ed adatto anche ai più giovani, spazia tra coste rocciose e prati verdi ricchi di ruscelli e pascoli erbosi.
Un possibile itinerario è quello che porta l'escursionista in Val Martello, suggestiva valle altoatesina facilmente raggiungibile dal Rifugio Dorigoni.
» Gruppo Maddalene - Ročn Cime di Vigo
Dal rifugio seguire il sentiero 113 fino al Passo Termen de Val, dove potrete trovare un cippo che in epoca napoleonica indicava il confine tra Regno di Baviera ed Regno di Italia.
Il Sentiero Aldo Bonacossa, segnavia numero 133 del CAI, attraversa per intero il versante meridionale della Catena delle Maddalene, partendo dal Passo Palade ed arrivando fino a Penasa di Rabbi.
Seguendo la strada sterrata sopra il rifugio, si raggiunge (15 min) il bivio con il sentiero 530 e proseguendo a destra oltrepassando un crocifisso di legno si attraversa la conca prativa
Dall'albergo Sores, si sale a piedi lungo la stradina seguendo le indicazioni per il Rifugio Predaia "Ai Todés'ci" Bellavista.
Busa del Spin 1436 m, bivio con il sentiero 530 (15 min). Si segue verso sinistra quest'ultima numerazione si attraversano i prati
» Gruppo Latemar - Catinaccio - Sassolungo
Dal Rifugio Carlo Valentini
Proseguendo verso Albergo Maria Flora
Il sentiero più facile, alla portata anche dei meno esperti, è il numero 540, che in circa 40 minuti di passeggiata in mezzo al bosco conduce nella conca del Gardeccia.
“Il sentiero delle  leggende” Ciampedie – Ciampedie – Pian Pecei - Gardeccia è un itinerario unico, perché le sei leggende che si trovano lungo il percorso parlano dei luoghi che si attraversano: Ciampedie, Mugoni, Catinaccio, Laghetto d’Antermoia, Dirupi di Larséc.
Partendo dal Rifugio Carlo Valentini
(Rifugio privato più vecchio di tutto il Trentino,costruito nel 1884)
Rifugio Carlo Valentini mt.2218
Si trova subito dopo l’omonimo valico raggiungibile da Canazei
Dal Rifugio Carlo Valentini si prende il sentiero nr.557/4
Passando L’hotel Salei  proseguendo la strada sterrata
Si raccomanda inoltre il sentiero numero 545, che in poco più di un’ora e mezza porta al rifugio Roda di Vael, da cui si può poi proseguire verso il Paolina.
Altro itinerario da non perdere è il Giro delle Cigolade (ore 3,30, sentiero numero 541), con cui si può giungere al Gardeccia e da qui nuovamente al Ciampedie.
» Gruppo Sella - Lusia - Costabella - Monzoni - Marmolada
» Gruppo Presanella
» Gruppo Brenta
Da Madonna di Campiglio raggiungere la vicina località Vallesinella (5km) tramite strada stretta ma asfaltata fino ad un grande parcheggio, di solito a pagamento, dove si trova anche l'omonimo rifugio Vallesinella.
Da Madonna di Campiglio raggiungere la vicina località Vallesinella (5km) tramite strada stretta ma asfaltata fino ad un grande parcheggio,di solito a pagamento,dove si trova anche l'omonimo rifugio Vallesinella
Il famoso sentiero attrezzato SOSAT collega il rifugio Tuckett al rifugio Brentei od eventualmente al rifugio Alimonta, da ciò ne deriva che esso può essere percorso indifferentemente in entrambi i sensi.
» Gruppo Adamello
» Gruppo Pale di San Martino - Vette Feltrine - Cimonega
» Gruppo Lagorai - C. Asta - Val di Cembra - Vigolana - Marzola
» Gruppo Alpi di Ledro - M. Casale
» Gruppo Monte Baldo - Stivo - Bondone - Paganella
» Gruppo Piccole Dolomiti - Pasubio - Monte Finocchio - Altipiani di Folgaria Lavarone e Luserna
ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227