Ricerca nel sito [min 3 lettere]

30-06-2017
Estate 2017 - Torna "Bande in vetta"
Il progetto denominato “BANDE IN VETTA” grazie alla collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Provincia di Trento, Trentino Marketing e l' Associazione Gestori Rifugi del Trentino vede i corpi bandistici esibirsi nei mesi di luglio, agosto e settembre come intrattenimento musicale per i turisti che in estate visitano il nostro trentino.

25-06-2017
25 giugno - Giornata Europea del Rifugio
Si terrà domenica 25 giugno in Trentino la seconda edizione della Giornata europea del rifugio, promossa da Accademia della Montagna, in collaborazione con l'Associazione Gestori Rifugi del Trentino, la S.A.T., la Federazione Trentina dei Cori e Trentino Marketing. L'obiettivo è dare visibilità e valore alle strutture che storicamente presidiano la montagna e ne favoriscono la fruizione.

25-05-2017
Let's Dolomites!
Let's Dolomites! Ovvero le Dolomiti da vivere in percorsi tematici di 3 o più giorni accompagnati dalle Guide Alpine.

03-07-2015
Esce il video “Il tempo dei rifugi”. Un racconto tutto da camminare!
Esce nel cuore dell’estate finalmente baciata dal sole, il video prodotto dall’Associazione Rifugi del Trentino, che raccoglie in se ben 146 rifugi di tutto il territorio trentino dal Garda alle Dolomiti. Un racconto tematico in due versioni una short version (1:50) ed una extended version (4:17), realizzate da H&P Projects.


02-03-2015
Di Rifugio in Rifugio: 13 proposte di trekking
È ora di pianificare le vacanze e qualche nuova idea non guasta, noi vi aspettiamo pronti ad accogliervi e, dove necessario, consigliarvi su cosa è meglio fare.

http://www.asat.com/
Partner tecnico dell'Associazione
Apertura rifugi
PRIMA DELL'ESCURSIONE SI CONSIGLIA DI ACCERTARSI DELL'EFFETTIVA APERTURA DEL RIFUGIO CONTATTANDO IL GESTORE

ATTENZIONE: SITUAZIONE APERTURE IN FASE DI AGGIORNAMENTO




VAL D'AMOLA - GIOVANNI SEGANTINI -
Località : Alta Val d'Amola (TN)
Quota : 2.371 m
Telefono : +39 0465 507357
Fax :
Gestore : Guida Alpina Egidio Bonapace
Telefono gestore : +39 336 683500
Sito : www.rifugiosegantini.com
Mail : info@rifugiosegantini.com

Foto del rifugio:
Descrizione
CAI-SAT
Un ambiente alpino di grande bellezza, di fronte la catena del Brenta; bastano questi elementi per suggerire una escursione al rifugio Segantini, facilmente accessibile a piedi. Il rifugio dispone di 54 posti letto; è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre. Accanto al rifugio è ancora visibile (utilizzato come dormitorio supplementare) l’originale rifugio “a cubo” del 1900. Apertura estiva: 10 giugno.

Accessi: strada carrozzabile della Val Nambrone per il Lago Cornisello fino alla Mandra Larici; poi con il sentiero “Oscar Collini” (segnavia n. 211, ore 1,30). Dal rifugio Lago di Cornisello con il sentiero n. 238 (ore 2) si sale fino alla Bocchetta dell’Om; quindi, all’incrocio con il sentiero n. 216, si gira a sinistra in direzione della Cima Presanella.
Itinerari raccomandati: il rifugio Segantini è alla partenza di itinerari alpinistici nel Gruppo della Presanella; si tratta di itinerari, come la salita alla cima della Presanella 3.558 m, di un buon impegno e che richiedono esperienza alpinistica, dimestichezza con l’uso di corda, ramponi, piccozza; diversamente è sempre bene affidarsi ad una guida alpina. Su molti percorsi la direzione non viene segnalata con il classico segnavia di vernice bianco-rosso, ma con gli “ometti”, insieme di grosse pietre sovrapposte facilmente individuabile. Come itinerario suggeriamo l’alta Val d’ Amola fino alla Bocca d’ Amola 3.076 m, che si affaccia sulla vedretta della Presanella. Si seguono tracce sul terreno e ometti fino all’ evidente intaglio percorrendo una vedretta oggi in fase di estinzione, coperta quasi interamente da detriti. Sono tuttavia ben visibili interessanti forme geomorfologiche (rocce montonate, morene, massi erratici) tipiche dell’attività glaciale. Un secondo itinerario è l’attraversata in Val Genova: con il sentiero n. 219 “Lino Datovo” si sale al Passo dei Quattro Cantoni 2.809 m, calando sulle morene della Val Nardis fino al bivacco Roberti 2.204 m (ore 2,30). Da qui, proseguendo per il sentiero che assume la numerazione 210, è possibile scendere in Val Genova all’altezza delle cascate di Nardis (ore 2).


Le nostre escursioni

ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227