Ricerca nel sito [min 3 lettere]

30-06-2017
Estate 2017 - Torna "Bande in vetta"
Il progetto denominato “BANDE IN VETTA” grazie alla collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Provincia di Trento, Trentino Marketing e l' Associazione Gestori Rifugi del Trentino vede i corpi bandistici esibirsi nei mesi di luglio, agosto e settembre come intrattenimento musicale per i turisti che in estate visitano il nostro trentino.

25-06-2017
25 giugno - Giornata Europea del Rifugio
Si terrà domenica 25 giugno in Trentino la seconda edizione della Giornata europea del rifugio, promossa da Accademia della Montagna, in collaborazione con l'Associazione Gestori Rifugi del Trentino, la S.A.T., la Federazione Trentina dei Cori e Trentino Marketing. L'obiettivo è dare visibilità e valore alle strutture che storicamente presidiano la montagna e ne favoriscono la fruizione.

25-05-2017
Let's Dolomites!
Let's Dolomites! Ovvero le Dolomiti da vivere in percorsi tematici di 3 o più giorni accompagnati dalle Guide Alpine.

03-07-2015
Esce il video “Il tempo dei rifugi”. Un racconto tutto da camminare!
Esce nel cuore dell’estate finalmente baciata dal sole, il video prodotto dall’Associazione Rifugi del Trentino, che raccoglie in se ben 146 rifugi di tutto il territorio trentino dal Garda alle Dolomiti. Un racconto tematico in due versioni una short version (1:50) ed una extended version (4:17), realizzate da H&P Projects.


02-03-2015
Di Rifugio in Rifugio: 13 proposte di trekking
È ora di pianificare le vacanze e qualche nuova idea non guasta, noi vi aspettiamo pronti ad accogliervi e, dove necessario, consigliarvi su cosa è meglio fare.

http://www.asat.com/
Partner tecnico dell'Associazione
Apertura rifugi
PRIMA DELL'ESCURSIONE SI CONSIGLIA DI ACCERTARSI DELL'EFFETTIVA APERTURA DEL RIFUGIO CONTATTANDO IL GESTORE

ATTENZIONE: SITUAZIONE APERTURE IN FASE DI AGGIORNAMENTO




VAJOLET -
Località : Pozza di Fassa - Loc. Vajolet (TN)
Quota : 2.243 m
Telefono : +39 0462 763292
Fax : +39 0462 763292
Gestore : Fabio Bernard - E. Karin
Telefono gestore : +39 0462/769045 - 335/7073258
Sito : www.rifugiovajolet.com
Mail : info@rifugiovajolet.com

Foto del rifugio:
Descrizione
CAI-SAT
Quando fu costruit nel 1897 dalla Sezione di Lipsia del DÖAV, si rivela presto insufficiente tanto che nel 1901 fu notevolmente ingrandito e divenne il più grander rifugio delle Dolomiti. Al termine della prima guerra mondiale fu affidato dal Governo italiano alla SAT. La sua storia è stata a lungo legata ai grandi personaggi che hanno scritto la storia dell’alpinismo nelle Dolomiti. Un nome per tutti Tita Piaz, il “Diavolo” delle Dolomiti. Il rifugio del Vajolet dispone di 122 posti letto tra camerette e stanzoni ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre.



Accessi: funivia del Ciampedìe da Vigo di Fassa poi a piedi con il sentiero n. 540 (45'). Da Pera di Fassa servizio estivo di bus navetta, o a piedi dalla chiusura della strada poco a monte dell’abitato di Monzon (40’), da qui a piedi in 1 ora dalrifugio "Gardeccia"
Itinerari raccomandati: questo rifugio, unitamente al rifugio Preuss, è situato ai piedi del vallone delle Torri sono al crocevia dei principali itinerari escursionistici del Catinaccio: su alcuni di questi si incontrano tratti attrezzati da affrontare con le attrezzature previste (casco, imbragatura, cordino moschettoni e dissipatore). La conca del Gartl e delle Tre torri del Vajolet si raggiungono con il sentiero n. 542 (ore 1,30) che risale la gola delle Torri (passaggi su facili roccette). Da qui si può proseguire fino a Passo Santner 2.741 m. La discesa lungo la ferrata di Passo Santner e la salita al Passo delle Coronelle 2.630 m, con la discesa a Gardeccia completano il “Giro” del Catinaccio (ore 5). Con il sentiero n. 584 si raggiunge Passo Principe 2.599 m; dal piccolo rifugio omonimo si può salire al Passo di Antermoia 2.759 m, per raggiungere il piccolo lago ai piedi del Catinaccio d’Antermoia e della Croda del Lago (sentiero n. 584, ore 1,20), oppure raggiungere il Passo del Molignòn 2.598 m, da cui si scende in Val Duròn dopo aver toccato il rifugio Alpe di Tires (sentiero n. 554, ore 2). Dal Passo Principe, per alpinisti esperti, è possibile effettuare lo scavalcamento dell’Antermoia per mezzo di una via ferrata che si sviluppa sui due versanti.



ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227